Regione Calabria

Stato di recepimento ed implementazione del Piano Nazionale Demenze a livello regionale.

Il Dipartimento Tutela della Salute e Sanità della Regione Calabria attraverso gli Obiettivi di Piano Sanitario Nazionale 2010, 2011 e 2012, e la linea progettuale relativa alla NON AUTOSUFFICIENZA (2.2 “Trasformazione dei Centri di Valutazione Alzheimer in centri di Valutazione Demenza/clinica della memoria”), sta perseguendo l’ obiettivo di migliorare l’ assistenza per i pazienti con Malattia di Alzheimer e altre demenze e sta cominciando a porre in essere i tasselli per lo sviluppo di un articolato Piano Regionale per le Demenze che prevede anche la riorganizzazione della Rete Regionale per le Demenze.

Le linee strategiche lungo cui si sta lavorando sono le seguenti:

1. Creazione di una rete assistenziale sia in termini strutturali/tecnologici (portale informatico) che operativo (condivisione di procedure e strumenti);

2. Riorganizzazione delle UVA e trasformazione in CDCD;

3. Coinvolgimento e integrazione in rete delle multidisciplinarietà impegnate nel complesso processo diagnostico e assistenziale del paziente con demenza nel territorio con sviluppo del PDTA;

4. Programmi di formazione specifica annuali, accreditati per le diverse figure professionali (medici neurologi, geriatri, psichiatri; psicologi; professionalità del comparto, MMG)

Documenti inviati:
Linee di sviluppo per il Piano Regionale delle Demenze e la Rete Regionale per le Demenze.

Altro/in programmazione:
Obiettivo a medio termine (entro 2015): Impegno del Commissario Regionale alla Salute : Recepimento del piano nazionale con proposizione dello sviluppo e articolazione della rete regionale delle demenze in Calabria.

Per approfondimenti

Leggi il testo del Piano Nazionale Demenze pubblicato in GU Serie generale n.9 del 13-1-2015.

Torna alla pagina della Normativa nazionale e regionale